Parco Letterario “Lo Cunto de li Cunti”

Parco Letterario “Lo Cunto de li Cunti”

Lo Cunto de li Cunti, conosciuto anche come Pentamerone, è il capolavoro indiscusso di Gianbattista Basile (1566-1632), uno dei più grandi narratori dialettali della letteratura italiana. Nella prosa del “Boccaccio Napoletano”, come Basile è talvolta definito, il dialetto della gente comune si combina alla magia della fiaba, a una raffinata cultura barocca e a una grande felicità creativa per raccontare – attraverso deliziose metafore – la realtà popolare del Meridione video xxx italiano del Seicento. Il Parco abbraccia i luoghi dal cui patrimonio di lingua e di memoria popolare, di tradizioni, di superstizioni e di leggende il Basile maggiormente attinse, e assume a filo conduttore i costumi, gli usi e le credenze espressi poeticamente dalle favole del Cunto. Un legame stretto si stabilisce quindi attraverso l’Autore – attraverso le fiabe tra cultura popolare e territorio. L’obiettivo del Parco Letterario è restituirlo ai visitatori per il tramite dei Viaggi sentimentali, organizzati nei nuclei storici dei paesi e dei dintorni secondo le più svariate modalità.

I luoghi del Parco:

Campania, comuni di Bracigliano (sede), Castel San Giorgio, Fisciano, Giffoni Sei Casali, Mercato San Severino, Nocera Superiore, Roccapiemonte, Sarno, Siano in provincia di Salerno; Montoro Inferiore in provincia di Avellino.

La gestione, i referenti:

Parco Letterario “Lo Cunto de li Cunti”, c/o palazzo De Simone, P.zza San Giovanni Battista, 84082 Bracigliano (Salerno), tel. 081969012; e-mail: parco@locuntodelicunti.it; sito internet: www.locuntodelicunti.it; referenti per il pubblico Felice Fasolino, Anna Pia Gambardella.